Escursione a Piazza Armerina

admin

10 Dicembre 2019

Nessun commento

Piazza Armerina

Già comune in provincia di Caltanissetta, quando la provincia di Enna non era ancora stata istituita, poi entrata a far parte di quest’ultima provincia, è patrimonio dell’UNESCO dal  1997 per la sua Villa del Casale, Presente in tutti i pacchetti turistici della Sicilia, Piazza Armerina è una delle mete più richieste ed apprezzate del turismo isolano, distinguendosi come famosa località per le visite archeologiche e culturali. Ogni anno, sono circa 600.000 i visitatori – provenienti da tutto il mondo – che si recano presso la  Villa romana del Casale, patrimonio dell’umanità tutelato dall’UNESCO, nonché rientrante tra i siti d’arte romana più fruiti in assoluto. La città ed il suo centro storico sono tuttavia spesso trascurati dal turismo di massa, che si cerca di captare migliorando la ricettività e restaurando i monumenti più significativi, tra cui Palazzo Trigona, che da anni attende l’adattamento a museo archeologico, e operando la vendita a gestori privati dei principali beni culturali presenti, nell’auspicio di una più competitiva gestione. Nel 2010 il Comune ha dato vita al Sistema Museale di Piazza Armerina (SiMPA) che comprende alcuni siti museali all’interno del centro storico: il Teatro comunale fondato nel 1700, la Mostra permanente della Civiltà dello Zolfo che ha sede nei locali della Lega Zolfatai in via Garibaldi, la Pinacoteca comunale e la Mostra permanente del Libro antico ospitata nel Coro dei Nobili dell’ex collegio dei Gesuiti che ospita anche la Biblioteca comunale.